mercoledì 21 dicembre 2011

Una booksblogger a Bologna #2


Sono appena partita, mi attendono alcune ore di treno dopo la mia seconda uscita pubblica nelle vesti di booksblogger (o bookblogger o booksbloggers o book blogger, che dir si voglia).

Bologna è terra fertile, già lo sapevo. Ho preso parte a due eventi molto diversi, per certi aspetti speculari, ed entrambi hanno fatto percepire che nell'aria c'era qualcosa. Il qualcosa di cui a suo tempo @ArtNite parlava sul suo blog.

Entrambi gli eventi ruotavano intorno al libro La lettura digitale e il web, che ho presentato insieme a una parte della ciurma dei booksblogger: @abcdeeFFe, @mgiacomello, @tazzinadi e @SilviaSurano.

Il primo è stato alla Biblioteca Sala Borsa (posto magnifico!) alla presenza di @QwertyValentine, @MatteoBianx, @SimonelliSav e la sua troupe - il 4 gennaio saremo di nuovo in onda su "La compagnia del libro" - e una decina di vecchietti che si sono dimostrati piacevolmente interessati a come funziona il Kindle. Sia perché la lettura digitale non stanca gli occhi e permette di ingrandire i caratteri - ottimo rimedio contro miopia e affini - sia perché un eReader consente di portare con sé un'intera biblioteca in pochi grammi.

Dopo una cena a base di affettati e acqua naturale (sugli alcolici mi sono rifatta dopo....), il secondo incontro è stato allo Zammù. Grazie a eFFe ho potuto tenere fra le mani per la prima volta un Kindle, e mi sono cimentata in un breve reading da 1984 di George Orwell. Tra un De Silva, un Sorrentino e un Robertazzi, ci siamo poi intrattenuti a discutere di editoria digitale con i presenti, fra cui @Lesmotslibres e la groupie Luna.

A conclusione del tutto, una bella novità, tanti progetti e un aneddoto. La novità è che Librinnovando arriva a Roma: tenetevi liberi per il 13 e 14 aprile in quel di Tor Vergata, saranno due giornate intense e piene di tanti spunti. I progetti sono che per il 2012 voglio spaccare. Al massimo il 21 dicembre finisce il mondo e non avrò perso niente. L'aneddoto riguarda me e @tazzinadi sdraiate su un divano del Grande Fratello, con @mgiacomello e @SilviaSurano a un metro di distanza, che fino alle cinque del mattino chiacchieriamo di Stephen King, uditori di voci, preti pedofili e Twitter. Essere una booksblogger è anche questo.

8 commenti:

morena ha detto...

La Sala Borsa è un gioiello :)
Ti avrei salutata volentieri, a saperlo.

Marta Traverso ha detto...

Si mi avrebbe fatto molto piacere salutarti! :) Di sicuro ci saranno altre occasioni, non penso sarà la mia ultima tappa bolognese! :)

noemi ha detto...

Martaaaa :) è stata un'esperienza bellissima, contenta di averti rivista e spero in molte altre occasioni simili!! Brava e sempre in bocca al lupo! Spaccaaaa :)

Marta Traverso ha detto...

@Noemi: spaccherò... e spaccheremo!!! :) Già non vedo l'ora di rivedervi tutti!!!

FOLLOWPIX - Anna Pitto ha detto...

Ciao marta! Eccomi qui! :-D anche tu una blogger genovese?? ottimo!

Mi piace il tuoi blog|

Questo è il link del mio: www.followpix.com

Baci!

Marta Traverso ha detto...

@Anna: ottimo davvero, ormai mi ero convinta che le blogger genovesi fossero un'entità astrale e irraggiungibile... :)

Vado subito a dare un'occhiata al tuo blog!

Besos ;)

Irene° ha detto...

Ciao! Anche io genovese, ti seguo!

www.afashionsinner.blogspot.com

Marta Traverso ha detto...

Ciao Irene, benvenuta! :)