martedì 8 febbraio 2011

Voltare pagina (ovvero: vecchi diari e quaderni, destinazione spazzatura)

Da qualche tempo riflettevo sulla possibilità di lasciarmi fisicamente alle spalle tutto ciò che ho vissuto e che non mi rappresenta più. In parte già l'ho fatto e a più riprese, ma qualcosa ancora mancava.

I miei vecchi diari e quaderni, dalle medie fino all'inizio del 2006 per capirci, circa 8 anni di me che sentivo lontani come non mai. Relegati in due cassetti nella mia camera, quelle poche volte che li ho sfogliati venivo presa da una specie di fitta, come se non fosse possibile che la persona che ha scritto quelle cose fossi veramente io.

E' qualcosa di difficile da spiegare: turbamenti che ora mi fanno sorridere, faccende che reputavo di vitale importanza e che oggi non lo sono più così tanto, paranoie sul futuro che oggi mi fanno sbellicare dalle risate. Ma soprattutto una Marta diversa, in cui non mi riconosco e che preferisco vivere come un'amica che è andata a vivere lontano, che non ha intenzione di tornare più.

Qualche giorno fa La Fenice ha scritto un post che mi ha fatto tornare in mente il mio proposito. Le ho chiesto consiglio, e subito dopo l'ho chiesto all'unica persona che avrebbe saputo dirmi la cosa giusta. Così ho preso la mia decisione. Ho lasciato passare il fine settimana per rifletterci su, e ieri mattina mi sono decisa: ho riempito due sacchi e li ho gettati via.

Come mi sento ora? Leggera, riazzerata. Un fardello in meno da mettere in valigia quando traslocherò. Pagine in meno da rileggere, brutti ricordi da cancellare, bei ricordi da tenere solo nella mia mente. E un nuovo inizio da cui partire.

5 commenti:

Occhi di Notte ha detto...

Anche io a volte ho avuto questo tuo stesso proposito, ma non sono mai riuscita a portarlo a termine perchè... subito mi veniva nostalgia e mi sentivo come "amputata" senza "quelle" parti di me... Mi sono fatta mandare a Roma tutti i quaderni di italiano delle elementari, pensa te!

Luca Lorenzetti ha detto...

Io non riesco a buttar via mai nulla, brutto vizio (infatti non so più dove metter la roba :) )

la fenice ha detto...

Ottimo lavoro Marta!!
a presto, un abbraccio!

Vince Symo ha detto...

Anche io, come Lorenzo, ho molta difficoltà a buttare via cose del passato.
T'ammiro per esserci riuscita. ;)
Un abbraccio!

Vince Symo ha detto...

* Ehm... volevo scrivere 'Luca'... :P Oggi il rincoglionimento è totale, pardon... ;)