mercoledì 15 dicembre 2010

Datemi un'edicola

Si può avere un rapporto di amore-odio con le riviste? A me succede spesso. Se mi venisse chiesto di scegliere un negozio qualsiasi, in cui passare 24 ore consecutive da sola, utilizzando a mio piacimento tutto ciò che contiene, non avrei dubbi: mi fionderei in un'edicola.

Negli ultimi 2 anni mi sono abituata a leggere almeno un quotidiano al giorno (o quasi). Sono un po' meno metodica con le riviste, perché il tempo è poco e i libri sono tanti.

Quando però intorno al 20 del mese vedo il nuovo numero di Glamour qualcosa mi scatta dentro. Non è certo per la pubblicità, anche se quando vedo le 2 pagine di H&M tiro un sospiro di sollievo, sembra che non riescano a reclamizzare nulla che costi numeri a due cifre. Non è certo per le interviste di moda, che interrogano una fashion qualcosa su Qual è il capo knitwear dell'inverno? (CHEEEEEEE????) o Hai un rituale beauty preparty? (COSAAAAAA????).

E' per i servizi di new business, davvero eccezionali. Start up, web 2.0, social media. Tutto ciò che sono e che vivo.

Amore... odio...

3 commenti:

Vince Symo ha detto...

Condivido l'amore per i servizi su new media et similia: quando Focus ne pubblica, è una vera goduria! ;D
Io, però, rimarrei volentieri chiuso 24/24h in un supermercato (e non credo di essere il solo ad aver un "desiderio" del genere... :P)... ;)

Marta Traverso ha detto...

Beh, in certi supermercati c'è il reparto edicola, quindi è ok anche per me! In effetti leggere riviste a schifo con una birra in una mano e cioccolato nell'altra non è un'idea da buttare.. :-)

Vince Symo ha detto...

... Eheheh... ;)