giovedì 10 marzo 2011

Facebook: profilo, pagina o gruppo? (parte 2)

Riprendiamo le fila del post precedente, in cui ho illustrato le funzioni del Profilo Personale su Facebook.

Il Profilo Pubblico (più noto come Pagina) è uno strumento da usare se senti l'esigenza di distinguere la tua identità personale dalla tua identità di blogger o quant'altro fai sul web, se vuoi porre una demarcazione tra ciò che scrivi e condividi per tuo diletto e ciò che rappresenta il lavoro che fai o vorresti fare. Solo se vuoi separare agli occhi di chi ti segue il te-persona dal te-professionista, creare un Profilo Pubblico è la soluzione migliore.

La gestione del Profilo Pubblico, (che puoi creare dall'apposita pagina Facebook), è analoga a quella del profilo personale: puoi inserire messaggi di stato, link, foto, video e quant'altro, che compariranno in tempo reale sulla bacheca dei tuoi Fan. Puoi sincronizzarla con il tuo blog, tumblelog, profilo Twitter e così via. Puoi creare eventi. Puoi inviare messaggi privati ai tuoi Fan tramite la funzione Aggiornamenti. Puoi infine far gestire la tua pagina anche da altre persone, rendendole Amministratori.

Riprendo infine due concetti molto importanti già espressi nel post precedente: (1) creare un Profilo Personale associato al tuo blog o sito è una violazione del regolamento di Facebook, per la quale rischi di veder cancellato il tuo profilo. (2) sul Profilo Personale è non puoi superare la soglia dei 5.000 amici, mentre il Profilo Pubblico ti offre un bacino di lettori potenzialmente illimitato.

2 commenti:

Francescast.84 ha detto...

quindi puoi creare solo una pagina fan ? Io ci stavo pensando ultimamente di farla, il mio timore è solamente che, abitando in un paesino piccolo, e avendo tra gli amici mezza gente del paese, non mi va di far sapere che ho un blog ...(aggiungi qualche ex fiamma) anche se ammetto che sarebbe veramente una buona pubblicità non perchè ci scriva cose personali, ma perchè cmq scrivere ti mette in discussione in tutti i sensi. Io son fuggita e fuggo dalla vita di paese, però ci vivo e è una realtà da cui alla fine non scapppo mai. Il blog è il mio modo di evadere e essere qualcun altro e scrivere per chi non mi conosce.
bo, non lo so ... son confusa, magari un giorno le creerò per davvero questa pagina ...

PS: ma quante cose sai!!! :P

Marta Traverso ha detto...

Sulla vita di paese ti capisco benissimo... però non vedo perché devi farti dei problemi su cosa loro possono pensare... se io dovessi tenere in conto di tutte le persone che mi reputano pazza non avrei mai iniziato a scrivere... :-)

Detto questo, per un sito o blog (o qualunque cosa non sia 'persona fisica') la policy di Facebook prevede che si creino pagine fan e non profili.