martedì 15 marzo 2011

Intervista al blogger: La pecora nera (Eva Q)

Prosegue il nostro appuntamento settimanale dedicato alle interviste ai blogger. L'ospite di oggi è Eva Q, autrice de La pecora nera e altri sogni.

1- Quando e perché hai scelto di aprire il tuo blog?
L’idea mi frullava in testa già da parecchio perché mi piace scrivere ed ho sempre tenuto diari o agende dove annotare i miei pensieri, ma un po’ di timore nei confronti del web mi bloccava. Poi una mattina di settembre 2010 mi sono svegliata ed ho deciso di buttarmi senza troppe paranoie in questa avventura.

2- Come mai hai scelto questo titolo?
Notoriamente la pecora nera è considerata il simbolo di chi è “diverso” e vive la sua vita fuori dagli schemi, ma con una connotazione negativa. A me piace invece pensare che la diversità non sia un male, ma una ricchezza. Dare valore a se stessi costruendo ciò che si ama, vivere perseguendo ciò in cui si crede, valorizzare i propri talenti e inseguire i propri sogni che sono il motore della vita. Cosa ti alzi a fare la mattina se non hai un sogno o un progetto da realizzare?
Da queste convinzioni nasce lapecoranera&altrisogni.

3- In due parole, di cosa parla il blog?
Diciamo di Tuttologia. Mi piace leggere e quindi parlo di libri, mi piacciono i film e quindi parlo di cinema, poi osservo il mondo che mi circonda e ne traggo le conclusioni e poi ci sono io con le mie esperienze. Davvero davvero di tutto.

4- C'è un post che ritieni particolarmente rappresentativo e vorresti condividere con noi?
Ma un po’ tutti poiché sono mie creature e ci sono affezionata,ma forse per conoscermi meglio

5- Qual è la più grande soddisfazione che hai ottenuto da quando hai aperto il blog?
Innanzitutto grazie a questa esperienza ho conosciuto tanta gente simpatica e direi che questa è già una gran cosa. Poi è bello essere apprezzati per quello che si scrive, vedere che tante persone ti hanno capito perché hanno condiviso le stesse esperienze e scoprire che nel mondo ci sono ancora delle belle persone.

6- Quali sono i 5 blog che non possono mancare nel tuo blogroll?
Oddio io non sono brava nelle scelte, proprio per niente. Tutti i blog che seguo, per un motivo o per un altro, hanno destato il mio interesse e adesso che mi sono affezionata alle loro chiacchiere non posso farne a meno…nemmeno di uno di loro.

7- Social network: a quali sei iscritto? Li vivi come una proiezione della tua identità di blogger o come qualcosa di distinto?
Bazzico in Facebook senza troppa convinzione, diciamo che lo vedo come un allungamento del mio blog, ma sono molto diffidente nei suoi confronti. L’idea che dietro a quel nome si nasconda qualcun altro e che un pincopallo qualsiasi si possa beatamente fare gli affari miei mi lascia molto perplessa. Mentre Twitter mi diverte. Immediato e dinamico. Sanremo è stato più piacevole seguito in sua compagnia.

8- Sogni di trasformare la tua passione in un lavoro? In caso affermativo, secondo te è realmente possibile oggi vivere di scrittura?
Bè io adoro scrivere e non nego che mi sarebbe anche piaciuto fare la giornalista, ma adesso non è che tutti i blogger si possono improvvisare giornalisti e scrittori. Sono professioni serie e come tali richiedono un po’ di preparazione.
Poi magari studiando ed impegnandosi tutto si può fare, ma solo così.

9- Hai spiegato all'inizio perché hai iniziato. Ora ti chiedo: perché stai continuando?
Continuo perché mi piace, mi diverto e spero di continuare a conoscere belle persone. E poi perché ho ancora tante cose da dire.

10- In definitiva, cosa significa per te essere blogger?
Essere blogger mi offre la possibilità di scrivere ciò che vivo, vedo e penso e di comunicarlo alle persone. Mi offre la libertà di essere. Sembra poco? No, è tantissimo se si pensa che ci sono milioni di persone nel mondo che non possono fare altrettanto.

2 commenti:

Eva Q ha detto...

Mamma mia che strano...ma anche che bello!!grazie ancora Marta ;D

Marta Traverso ha detto...

Grazie mille a te! :)