lunedì 3 gennaio 2011

Lavorare come blogger, redattore e web content: quando troppo è troppo

Tirando le fila di quanto detto nei post precedenti, ho trovato molto ad hoc questo post del blog di Simona Cremonini.

Faccio dunque un appello a tutti gli articolisti - o aspiranti tali: non svendete il vostro talento per una paga da fame!
Nei prossimi post parlerò ancora di questo argomento, che ritengo fondamentale per chi è determinato a portare avanti questo progetto di vita.

2 commenti:

creativa_con_c/c ha detto...

Ciao Marta, grazie per aver parlato della questione e per aver linkato la mia lettera. Quello che vorrei sottolineare è che va bene un periodo in cui uno "investe" per farsi esperienza (da sempre i giovani "andavano a bottega" per imparare per esempio a dipingere), ma una volta che si hanno le capacità tutti devono essere ben consapevoli che bisogna fare il salto e non aver paura a dire che un professionista va pagato e che il buon lavoro costa! Altrimenti è inutile pensare di vivere di scrittura...

Marta Traverso ha detto...

Ciao Simona, grazie di aver commentato. Sono perfettamente d'accordo con te!

Buon lavoro, il tuo blog è per me una risorsa preziosa!

Marta