martedì 12 ottobre 2010

Sul Romanzo e la censura: diffondiamo questa infamia

Segnalo il torto subito ieri da Morgan Palmas, autore del blog letterario Sul Romanzo.

Lui stesso spiega in questo post quanto accaduto.

La vicenda è ripresa anche dal blog Piovono Rane.

Diffondete il più possibile questa notizia, il web e il libero pensiero non possono essere censurati senza valida motivazione!

Il mio pensiero a riguardo è unicamente questo:

Art. 21.

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.

In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'Autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'Autorità giudiziaria.

Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo di ogni effetto.

1 commento:

La Tony ha detto...

e qualcuno vorrebbe ancora farci credere che in Italia la libertà di parola non è in pericolo? povero art.21...poveri noi...